L’ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

.

 

 

 

 

Indice articoli

Intervallo d'estate

La Stagione estiva del Teatro Grande

Intervallo d’estate è il progetto artistico ideato dalla Fondazione del Teatro Grande di Brescia per il periodo che segna il passaggio dalla Stagione Gennaio-Giugno 2020 – interrotta a causa della pandemia da Covid-19 – alla auspicabile ripartenza autunnale. La Stagione prevede la realizzazione di tredici appuntamenti che hanno l’obiettivo di ricreare, attraverso la musica, una socialità condivisa e dare una iniezione di fiducia alla città, in attesa che possano essere ripristinate a pieno regime le attività di spettacolo dal vivo. L’intera Stagione 2020 della Fondazione sarà riprogrammata ove possibile nell’arco del corrente anno oppure spostata nel 2021 affinché tutti gli artisti precedentemente coinvolti possano di nuovo esibirsi al Teatro Grande.

Il palinsesto dei concerti spazia tra diversi ambiti musicali: l’opera, il jazz e la musica classica saranno infatti i generi che accompagneranno questa insolita Stagione estiva che verrà realizzata fuori dalle mura delTeatro.

I tredici appuntamenti si svolgeranno dal 7 luglio al 15 settembre nel cortile del MO.CA: il suggestivo loggiato di Palazzo Martinengo Colleoni farà da cornice all’area scenica che verrà appositamente allestita per i concerti.

Entrando nel dettaglio della programmazione, l’opera aprirà e chiuderà gli appuntamenti il 7 luglio e il 15 settembre alle ore 21.00 con l’Orchestra Bazzini Consort diretta dal Maestro Aram Khacheh cheproporranno due originali riduzioni d’Opera, selezionando alcune tra le più celebri arie rispettivamente da La Traviata di Giacomo Puccini e da Il Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini. Nel primo appuntamento si esibiranno le voci di Sarah Tisba (Violetta Valéry), Matteo Falcier (Alfredo Germont) e Maurizio Leoni (Giorgio Germont), mentre il 15 settembre i cantanti impegnati nel concerto saranno Marta Pluda (Rosina), Chuan Wang (Conte d'Almaviva), Paolo Ingrasciotta (Figaro), Filippo Ghidoni (Fiorello).

Stesso progetto, ma con l’accompagnamento al pianoforte del Maestro Alessandro Trebeschi, sarà quello dei recital d’opera del 28 luglio e dell’8 settembre che proporranno una sintesi in forma semiscenica di due capolavori donizettiani: Don Pasquale e Rita. I recital verranno realizzati sia alle ore 21.00, per il pubblico tradizionale, sia alle 17.00 in una speciale versione per i più piccoli. Per il primo appuntamento saranno protagoniste le voci di Erika Tanaka (Norina), Antonio Mandrillo (Ernesto), Omar Kamata (Dottor Malatesta) e Dario Giorgelè (Don Pasquale). Martedì 8 settembre si esibiranno invece Maria RitaCombattelli (Rita), Edoardo Milletti (Peppe) e Dario Giorgelè (Gasparo).

Anche l’Ensemble del Teatro Grande sarà impegnato in questa Stagione estiva a Palazzo Martinengo Colleoni con tre concerti che si terranno il 21 luglio, il 4 agosto e l’1 settembre sempre alle 21.00. Nel primo appuntamento Marco Mandolini al violino, Joël Impérial alla viola, Sandro Laffranchini al violoncello e Andrea Rebaudengo al pianoforte eseguiranno la Sonata per violoncello e pianoforte di Claude Debussy e il Quartetto con pianoforte op.41 in si bemolle maggiore di Camille Saint-Saëns. Per il secondo appuntamento l’organico dell’Ensemble rimarrà invariato ad eccezione del musicista bresciano DanieleRichiedei che sostituirà Marco Mandolini al violino. L’Ensemble proporrà al pubblico il Quartetto conpianoforte di Gustav Mahler, la Suite popolare spagnola per violoncello e pianoforte di Manuel De Falla e il Quartetto con pianoforte op.67 in la minore di Joaquin Turina. Infine, martedì 1 settembre, l’Ensemble eseguirà Kegelstatt Trio K498, (Trio dei birilli) in mi bemolle maggiore di Wolfgang Amadeus Mozart, Phantasiestücke op.73 per clarinetto e pianoforte di Robert Schumann e Otto pezzi op. 83 per clarinetto, viola e pianoforte di Max Bruch. La formazione in trio dell’Ensemble prevede per questo concerto MircoGhirardini al clarinetto, Joël Impérial alla viola, e Andrea Rebaudengo al pianoforte.

La Stagione al MO.CA accoglierà inoltre un particolare progetto che, in due appuntamenti, intende illustrare lo stretto legame che nell’era moderna ha unito musica e filosofia. Gli Incontri tra filosofia e musica si terranno il 14 luglio e il 25 agosto alle 21.00. Il primo incontro sarà una conferenza-concerto in cui verranno illustrate le esperienze musicali del filosofo austriaco Ludwig Wittgenstein e del fratello Paul. Ospite della serata sarà il trio composto dal pianista Ruggero Ruocco, dal clarinettista e relatore AugustoMazzoni e dal violoncellista Marco Perini. Il secondo appuntamento del ciclo vedrà invece protagonisti Ruggero Ruocco al pianoforte e il musicologo Augusto Mazzoni in un recital pianistico con presentazioneche proporrà brani composti da celebri filosofi.

Infine, spazio alla musica jazz il 20 luglio e il 31 agosto alle 21.00 con due progetti che vedono la partecipazione di alcuni affermati musicisti del territorio che in questi anni hanno raccolto importanti esperienze anche all’estero. Il 20 luglio Emanuele Maniscalco (batteria e sintetizzatori) e Alessandro“Asso” Stefana (chitarre ed effetti) saranno protagonisti del progettoSurfaces, un concerto che unisce echifolk, jazz, atmosfere da colonna sonora e sperimentazione. Il 31 agosto invece saliranno sul palco del Mo.Ca. Francesco Baiguera (chitarra), Giacomo Papetti (contrabbasso) ed Emanuele Maniscalco (batteria) con Préludes, un lavoro che raccoglie composizioni originali del chitarrista Francesco Baiguera.

La Fondazione del Teatro Grande ha dovuto interrompere in questi mesi anche il progetto GrandeComunità che ogni anno porta la musica proprio all’interno delle strutture che ospitano persone indifficoltà, regalando momenti di gioia e serenità. Saranno pertanto invitate a partecipare agli eventi persone provenienti dai luoghi della cura, del disagio e della sofferenza che hanno maggiormente sofferto l’isolamento sociale e l’interruzione dei rapporti con il mondo culturale nei mesi scorsi.

Per partecipare agli eventi è previsto un biglietto unico a 10,00 euro acquistabile solo on line sui sititeatrogrande.it e vivaticket.it e presso i punti vendita Vivaticket. Per gli eventi del 28 luglio ore 17.00 e dell’8 settembre ore 17.00 destinati ai più piccoli è previsto inoltre un biglietto ridotto under 11 a 5,00 euro, acquistabile nelle medesime modalità dei biglietti interi.

La Biglietteria del Teatro Grande non sarà quindi aperta per la vendita, ma a partire dal 7 luglio sarà attivo uno sportello di assistenza telefonica il martedì e il giovedì dalle 10.00 alle 12.00 al numero 030 2979347.

La Stagione estiva del Teatro Grande è realizzata con il contributo della Fondazione ASM e il supporto tecnico del Comune di Brescia. Si ringrazia MO.CA.


Vuoi sostenere L'Ape musicale?

Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.