L’Ape musicale  

rivista di musica, arti, cultura

 

   

Michele Spotti e Kostandin Tashko in concerto

Al via al Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste

il nuovo Progetto
Giovani Talenti

30 gennaio – 18 aprile 2021

Il Comune di Trieste - Assessorato ai Teatri promuove e sovvenziona la nuova rassegna concertistica Giovani Talenti, ideata e organizzata dalla Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste, realizzata in collaborazione con il Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini di Trieste: un ciclo di sei concerti che insieme alle compagini artistiche e ai tecnici del Teatro coinvolge, quali protagonisti, giovani musicisti allievi del Conservatorio e futuri professionisti della musica. La rassegna è predisposta per la divulgazione televisiva, in questo particolare momento di emergenza sanitaria che non permette l’attività musicale in presenza di pubblico.

La Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste, realtà unica della Regione Friuli Venezia Giulia, in quanto unico teatro di produzione musicale, anche in questo periodo di emergenza sanitaria non è venuta meno al suo dettato statutario di diffusione, sviluppo e conoscenza dell’arte musicale con una particolare responsabilità per l’educazione musicale della collettività e, per quanto di competenza, per la formazione professionale dei quadri artistici.

In quest’ottica la Fondazione ha progettato e sottoscritto, d’intesa con il Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini di Trieste, la nuova Convenzione Quadro di durata triennale che amplia gli accordi avviati nel 2009. La Convenzione è finalizzata anche alla realizzazione di progetti congiunti, primo fra questi e calibrato nel particolare frangente dell’emergenza sanitaria, il Progetto Giovani Talenti, articolato in una rassegna di sei concerti, ciascuno dei quali con un programma che prevede la presenza di uno o più solisti individuati principalmente fra giovani promettenti musicisti, tutti studenti del Conservatorio Tartini, selezionati dalla Fondazione e dal Conservatorio. La collaborazione si concretizzerà altresì nella realizzazione della ripresa audiovisiva della esecuzione dei concerti a cura di studenti del Conservatorio della classe di Musica e Nuove Tecnologie, quale tirocinio curriculare previsto nei piani di studio. I concerti saranno trasmessi dall’emittente televisiva TELEQUATTRO e quindi liberamente accessibili al più ampio pubblico del Triveneto. Ogni concerto sarà trasmesso in doppia serata, a partire sabato 30 gennaio fino al 18 aprile 2021.

Protagonisti della rassegna l’Orchestra e il Coro della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste, con programmi musicali che prevedono un ampio ventaglio di composizioni che spaziano dalla musica barocca, - cui è completamente dedicato il quarto concerto con brani di Monteverdi, Charpentier, Bach e Lully – al classiscismo di Mozart e Haydn, agli autori più romantici come Dvořák, Brahms, Chopin, fino alla musica contemporanea con un brano del compositore olandese Anders Koppel. Ampio anche lo spazio riservato alla musica corale con brani di altissimo livello: Schicksalslied di Johannes Brahms, forse la più amata e perfetta fra tutte le composizioni corali di Brahms; i brani Domine ad adiuvandum e Dixit Dominus dal monumentale Vespro della Beata Vergine di Claudio Monteverdi; il Psaume 150 di César Franck, dalle audaci armonie e cromatismi.

I programmi prevedono in ciascun concerto una composizione per orchestra e strumento solista, eseguito da un giovane artista.

Il terzo appuntamento propone di Frédéric Chopin il Concerto per pianoforte e orchestra op. 11, fin dal suo debutto sempre molto amato dal pubblico. È interpretato da Kostandin Tashko, pianista albanese e studente al Tartini, già vincitore di oltre 30 premi internazionali in tutta Europa e che vanta già un ampio curriculum di significative esibizioni. Ha vinto, fra gli altri, il Grand Prix "Premio Antonio Salieri 2017", il 10th Young Pianist of the North (Newcastle), il Premio Stefano Marizza 2019 e si è aggiudicato la piazza d’onore al Premio Delle Arti 2018 organizzato dal MIUR. É stato solista con le orchestre della RTSO, dell'ARTEVE, e con i Virtuosi Italiani diretti dal Maestro Alberto Martini.

Il progetto affianca ai giovani talenti la direzione d’orchestra di prestigiosi Maestri di fama internazionale e il 13 febbraio sarà sul podio Michele Spotti. Appena ventisettenne, è tra i più brillanti direttori d’orchestra della sua generazione, sia nel repertorio sinfonico che in quello operistico. Fra i sui impegni trascorsi si segnalano Il barbiere di Siviglia per As.li.co. , Il viaggio a Reims al Festival di Pesaro e nei teatri del circuito lombardo, in Francia Barbiere di Siviglia a Saint-Étienne e Don Pasquale a Montpellier, il Concerto di Natale 2019 e quello di Capodanno 2020 (con la Nona di Beethoven) alla Staatsoper di Hannover.ve ha diretto numerosi concerti e opere liriche, fra queste, le ultime, sono state Tristan und Isolde di Wagner e Nabucco di Verdi.

Tutti i concerti saranno eseguiti sul palcoscenico del Teatro Verdi, recentemente ampliato e predisposto in conformità al rispetto di tutte le normative anti Covid. Tutte le modifiche del palcoscenico con i necessari adattamenti illuminotecnici, scenografici, audio e logistici in generale sono a cura dei reparti tecnici del Teatro Verdi che forniranno anche tutto il proprio supporto di esperienze e conoscenze agli studenti impegnati nel tirocinio di registrazione dei concerti.


GIOVANI TALENTI

TERZO CONCERTO

TELEQUATTRO

Sabato 13 febbraio ore 21.00

Domenica 14 febbraio ore 23.30

DIRETTORE Michele Spotti

PIANOFORTE Kostandin Tashko

Orchestra della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste

Programma

Frédéric Chopin   

Concerto per pianoforte e orchestra in mi minore op. 11

Antonín Dvořák

Sinfonia n. 7 in re minore op. 70

Info: www.teatroverdi-trieste.com

www.conts.it


 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.