L’Ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

Primo al Teatro Ristori

venerdì 8 novembre (ore 20.00) e sabato 9 novembre (ore 17.00)

Debutta al Teatro Ristori la Stagione Sinfonica 2013-2014 della Fondazione Arena di Verona con un concerto tutto dedicato al Classicismo viennese grazie alle immortali composizioni dei “padri” Haydn, Mozart e Beethoven. Venerdì 8 novembre 2013 alle ore 20.00, con replica sabato 9 novembre alle ore 17.00,inaugura la programmazione sinfonica la bacchetta del direttore tedesco Roger Epple, al suo debutto con l’Orchestra dell’Arena di Verona.

Il concerto rende omaggio ai padri del Classicismo proponendo la Sinfonia n. 59 in la maggiore di Franz Joseph Haydn, mai eseguita dai complessi areniani. È più conosciuta come la “sinfonia del fuoco”, per la natura particolarmente briosa del primo e del quarto movimento, o forse perché alcuni studiosi riportano che alcuni movimenti della sinfonia siano stati utilizzati come musica di accompagnamento per una rappresentazione della commedia Der Feuersbrunst di Gustav Friedrich Wilhelm Großmann, eseguita al castello ungherese di Eszterháza (a seconda della fonte) tra il 1774 ed il 1778. Segue una prima esecuzione nel repertorio della programmazione areniana: il Concerto per pianoforte e orchestra n. 21 in do maggiore K. 467 di Wolfgang Amadeus Mozart, che vede solista per la prima volta il pianista Davide Cabassi. Completato il 9 marzo 1785 a Vienna, è diviso in tre movimenti: Allegro maestoso, Andante e Allegro vivace assai. In tutti i movimenti lo strumento solista dialoga con l’orchestra e pochi sono i momenti in cui al pianista viene concesso di esibire il proprio virtuosismo, a dimostrazione che per Mozart la struttura dell’opera nel suo intero, prevale sul protagonismo dello strumento solo. Conclude la celeberrima Sinfonia n. 5 in do minore op. 67 di Ludwig van Beethoven. Composta tra il 1804 ed il 1808 dedicata al principe Lobkowitz e al conte Rasumowsky, la sua stesura definitiva è del 1807 per essere poi eseguita il 22 dicembre 1808 a Vienna al teatro An der Wien. Fin dalle sue prime esecuzioni suscita l’entusiasmo della critica e del pubblico, tanto da essere ancora oggi la più eseguita e la più universalmente conosciuta delle nove sinfonie. È considerata il paradigma del sinfonismo beethoveniano nel suo saper esprimere le caratteristiche del linguaggio del compositore con tanta chiarezza e concisione. Fino alla data del primo concerto (8 e 9 novembre 2013, in base al turno scelto) è ancora possibile acquistare l’abbonamento alla Stagione Sinfonica 2013-2014 presso la Biglietteria di Via Dietro Anfiteatro e, dal 22 ottobre, la Biglietteria del Teatro Filarmonico di Verona in via dei Mutilati 4k. Oltre agli abbonamenti tradizionali, ricordiamo che sono disponibili le formule Carnet a 4 e 9 ingressi ai concerti per costruire una propria agenda di appuntamenti con gli spettacoli proposti dalla Fondazione Arena di Verona al Teatro Ristori e al Teatro Filarmonico. Novità della Stagione 2013-2014 gli Abbonamenti Family Sinfonica pensati per genitori con ragazzi fino ai 15 anni d’età. Per informazioni e prenotazioni

Biglietteria del Teatro Filarmonico - via dei Mutilati 4/k, 37122 Verona tel. (+39) 045 8002880 - fax 045 8013266 - Call center (+39) 045 8005151 - www.arena.it

Teatro Ristori la Biglietteria sarà aperta nei giorni di spettacolo presso il Teatro, in Via Teatro Ristori 7, dalle due ore precedenti l’inizio dello spettacolo.


Registrati e ricevi gli aggiornamenti

Vuoi sostenere L'Ape musicale?

Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.