L’Ape musicale

rivista di musica, arti, cultura

 

 

I vincitori

del SESTO CONCORSO EUROPEO DI CLAVICEMBALO

"Paola Bernardi"

per il

40 Anniversario

Associazione Clavicembalistica Bolognese (1973-2013)

in collaborazione con la R. Accademia Filarmonica di Bologna

Bologna 7 novembre 2013

Con il Concerto dei Vincitori svoltosi martedi 5 novembre presso la Sala Mozart della R. Accademia Filarmonica di Bologna si è concluso il Sesto Concorso Europeo di Clavicembalo dedicato alla figura di Paola Bernardi, congiuntamente alle celebrazioni per il 40mo anniversario dell'Associazione Clavicembalistica Bolognese (1973-2013), istituzione che lo ha organizzato in collaborazione con la R. Accademia Filarmonica di Bologna.

Nato nel 1985 a livello nazionale e divenuto europeo nel 2003, il Concorso a cadenza biennale raduna nella sua giuria personalità di alto prestigio internazionale e annovera tra i passati vincitori giovani affermatisi in una brillante attività concertistica e didattica.

Sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna, dal Comune di Bologna e da Lions Felsina, il Concorso si rivolge a tutti i doplomati in Clavicembalo, cittadini di un paese membro dell'Unione Europea, che non abbiano superato i 35 anni di età.

Dal 2 al 5 novembre presso la R. Accademia Filarmonica di Bologna la giuria internazionale di esperti e studiosi sotto la presidenza di Luigi Ferdinando Tagliavini e composta da Ewald Demeyere (Reale Conservatorio Fiammingo di Musica – Anversa) Silvia Rambaldi (Conservatorio di Musica G. B. Martini - Bologna) Frédérick Haas (Ensemble Ausonia) Maria Pia Jacoboni Neri (Associazione Clavicembalistica Bolognese) ha esaminato gli 8 concorrenti provenienti da Francia, Estonia, Belgio, Polonia e Italia su un programma complesso che prevedeva per le Eliminatorie e la Prova Semifinale l'esecuzione di partiture di JUAN CABANILLES, ANTONIO DE CABEZÓN, GIROLAMO FRESCOBALDI, J. SEBASTIAN BACH, DIETRICH BUXTEHUDE E LA COMPOSIZIONE DI AUTORE CONTEMPORANEO a scelta del concorrente.

Gli ammessi alla Prova Finale si sono poi cimentati nel basso continuo. A ciascun concorrente è stato consegnato un brano di musica del XVII o XVIII secolo, in facsimile d'epoca, per strumento o voce e basso continuo. Il concorrente ha avuto a disposizione 15 minuti, senza strumento, per esaminare il basso da realizzare. La concertazione con lo strumentista o il cantante messo a disposizione dalla commissione è poi avvenuta in presenza della commissione stessa. Al termine della Prova Finale la giuria ha deliberato e proclamato il nome dei Vincitori:

I Premio a Bastien Terras (Francia)

II Premio ex aequo e Premio Mariolina De Robertis a Julia Ageyeva Hess (Estonia)

II Premio ex aequo a Marco Gaggini (Italia)

III Premio a Vincent Bernhardt (Francia)

Come primo classificato Bastien Terras riceverà un premio in denaro del volare di € 3000.

Ciascuno dei secondi classificati in ex aequo, Marco Gaggini e Julia Ageyrva Hess, riceverà un premio in denaro del valore di € 1000 (ottenuto dalla divisione equa della quota per il Secondo Premio).

Il terzo classificato Vincent Bernhardt riceverà un premio in denaro del valore di € 1500.

Inoltre, Julia Ageyeva Hess come vincitrice del Premio Mariolina De Robertis, offerto dall’Associazione ‘Procembalo’ per la migliore esecuzione di un brano contemporaneo, si esibirà nell'estate 2014 all’interno della Quinta edizione del Festival Internazionale Contemporaneo.

Bastien Terras come vincitore del I Premio è stato invitato a tenere un concerto su strumenti storici della Collezione Tagliavini presso San Colombano (Bologna).

Dopo la proclamazione i quattro vincitori in Sala Mozart (R. Accademia Filarmonica di Bologna) si sono esibiti in un concerto pubblico a ingresso libero con esecuzione di brani di Johann Jacob Froberger, Domenico Scarlatti, Michelangelo Rossi, Johann Sebastian Bach, William Byrd e del compositore del Novecento William Albright.

Vincitori

Bastien Terras (Francia) I Premio

Diplomato in Pianoforte e Clavicembalo, ha ottenuto il Bachelier de Literature all’Université de Pau-Pays de l’Adour. Suona con la French Youth Orchestra e come solista.

Julia Ageyeva Hess (Estonia) II Premio ex aequo e Premio Mariolina De Robertis

Laureata in Musical Art alla State University of New York, vincitrice del secondo premio ai Concorsi di Mosca e Washington nel 2012, finalista al International Volkonski Harpsichord Competition nel 2010.

Marco Gaggini (Italia) II Premio ex aequo

Diplomato in Pianoforte e Clavicembalo, ha conseguito l’Undergraduate Degree in Musicologia a Cremona e il Master Degree in Musicologia con menzione speciale all’Università di Firenze.

Vincent Bernhardt (Francia) III Premio

Organista e clavicembalista, ha studiato a Lyon e alla Schola Cantorum di Basilea, oltre che alla Hochschule für Musik di Stoccarda. Ha ottenuto il Master-degree in organo cum laude. Insegna organo e basso continuo al Conservatorio di Metz.

Concerto dei vincitori

Martedì 5 novembre 2013, ore 21.00
Sala Mozart della Regia Accademia Filarmonica di BolognaIngresso libero
PROGRAMMA
Johann Jacob Froberger (1616-1667) Lamento, sopra la dolorosa perdita della Real Maestà di Ferdinando IV, Re de Romani, etc. Bastien Terras (Francia) I Premio
 
Domenico Scarlatti (1685-1757)Sonata in Re Maggiore K 119Sonata in re minore K 141 Sonata in Re Maggiore K 53 Marco Gaggini (Italia) II Premio ex aequo
 
Michelangelo Rossi (sec. XVII)Toccata IVJohann Sebastian Bach (1685-1750) Dalla Partita V in Sol Maggiore: Praeambolum, Passepied Vincent Bernhardt (Francia) III Premio
 
William Byrd (1540-1623)Fantasia in laWilliam Albright (1944-1998) Danza ostinata (da "Four Fancies", 1979) Julia Ageyeva Hess (Estonia) II Premio ex aequo e Premio Mariolina De Robertis
Johann Sebastian Bach (1685-1750) Ouverture, Sarabande, Echo in si minore Bastien Terras (Francia) I Premio

Registrati e ricevi gli aggiornamenti

Vuoi sostenere L'Ape musicale?

Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal

 



 

 

 
 
 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.