L'ape musicale - rivista di musica arti cultura

 

.

 

 

 

 

Giulia Semenzato canta Tasso

L’Urlo di Armida

un nuovo spettacolo per

I 150 ANNI IN MUSICA DELL’UNIVERSITÀ CA’ FOSCARI

La Stagione 2018 di musicaƒoscari

Giulia Semenzato, una carriera in ascesa

tra il Teatro alla Scala e il Mozarteum di Salisburo

fa tappa nella sua città natale per dare voce alle donne

VENEZIA – Dopo i concerti jazz dei gruppi statunitensi The Bad Plus e Mary Halvorson Octet, musicaƒoscari / stagione 2018 cambia registro e per il terzo appuntamento presenta una nuova produzione in prima esecuzione assoluta.

Giovedì 29 novembre alle ore 19.00 all’Auditorium Santa Margherita va in scena L’Urlo di Armida ideato dal soprano Giulia Semenzato e dal compositore e sound designer Giovanni Dinello.

Il concerto si basa sul connubio di musiche barocche e rinascimentali, composte su testi dalla Gerusalemme Liberata di Torquato Tasso, di musica elettronica e di design visuale, che insieme rendono nostre contemporanee le emozioni e la poesia di quella grande opera.

L’accostamento di linguaggi così diversi è al servizio di un messaggio comune: l’indagine dell’animo umano tramite le emozioni e i sentimenti delle relazioni che trascendono il tempo e le epoche.

L'Urlo di Armida è la storia di tante passioni vissute da diverse donne: Armida, Clorinda ed Erminia. Donne che hanno sofferto per un abbandono improvviso, lottato contro sé stesse per un amore incomprensibile, combattuto contro il loro stesso amore vincendo e perdendo allo stesso tempo. Dolori, speranze, amori e sogni di libertà che accomunano ogni donna.

“Ognuno di noi, uomo o donna che sia, è stato almeno una volta nella sua vita Armida, Erminia o Clorinda” spiega il regista dello spettacolo Tommaso Franchin “Il campo di battaglia è quello della relazione che si costruisce anche nella sua stessa negazione. L'Urlo di Armida è un racconto universale a più voci e a più linguaggi.”

Il soprano Giulia Semenzato, cantante lirica veneziana specializzata in musica barocca reduce dal recente successo di pubblico e critica nel La finta giardiniera di W. A. Mozart al Teatro alla Scala di Milano, darà voce alle tre protagoniste dividendo la scena con: Jacopo Raffaele, cembalo e synth, alla tiorba il liutista e chitarrista Jadran Duncumb, alla viola da gamba l’italo-norvegese Andre Lislevand, i madrigalisti Floriana Fornelli soprano, Elena Biscuola mezzosoprano, Giacomo Schiavo tenore, Andres Montilla-Acurero tenore, Matteo Bellotto basso. Giovanni Dinello live electronics e sound design, Victor Nebbiolo live electronics e sound design, Claudio Bellini light design, Tommaso Franchin regia.

L’Urlo di Armida nasce grazie al sostegno e alla partecipazione del Conservatorio di Musica “Benedetto Marcello” di Venezia e alla collaborazione con il collettivo di compositori, musicisti ed artisti visivi V.E.R-V. (Venice Electroacustic Rendez-Vous) e la piattaforma di produzione culturale PAS-E.

 

Lo spettacolo è parte della stagione concertistica 2018 che l’Università Ca’ Foscari Venezia realizza in occasione dei 150 anni dalla fondazione ed è volta a celebrare le diverse esperienze musicali che da anni prosperano all’interno dell’Ateneo caratterizzando la vita degli studenti, dei docenti e del pubblico cittadino sempre coinvolto nelle diverse iniziative. Tra queste l’Orchestra e il Coro attivi da oltre 40 anni, il Gruppo Vocale specializzato in polifonia rinascimentale e barocca, i Laboratori di sperimentazione musicale tra i quali spicca quello di improvvisazione e dai quali sono nati i gruppi studenteschi Elettrofoscari e Unive Ensemble, il Festival Jazz che dal 2013 propone un fitto cartellone di concerti e seminari che in una settimana vede esibirsi in diversi luoghi di Venezia altrettanti gruppi, musicisti internazionali e gruppi studenteschi, il tutto a partecipazione gratuita.

Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Si segnala, inoltre, che martedì 27 novembre 2018 alle ore 17.15 si terrà presso l'Aula Mario Baratto (Ca' Foscari) la conferenza Eroine appassionate: Il modo femminile nella Gerusalemme liberataa cura di Elisa Curti (Università Ca' Foscari Venezia). La conferenza, preparatoria al concerto L'Urlo di Armida, conclude   la Giornata contro la violenza nei confronti delle donne a cura di Ivana Padoan e Sara De Vido, che si terrà sempre il 27 novembre, presso l'Aula Baratto.

 

Prossimi appuntamenti

 

• Mercoledì 12 dicembre 2018 ore 20.30 Chiesa di San Cassiano Concerto di Natale.
Coro e Orchestra dell’Università Ca’ Foscari Venezia
rinnovano la tradizione.

• Sabato 15 dicembre 2018 alle ore 15.30 La Voce.

Concerto-evento con: Giorgio Agamben in un discorso filosofico Sulla Voce, la performance La voce nel corpo e il corpo della voce di Ljuba Bergamelli soprano, il concerto dei gruppi studenteschi Unive Ensemble, e il Gruppo Vocale del Coro dell’Università Ca’Foscari.

Radio Ca’Foscari è media partner dimusicaƒoscari / stagione 2018

Auditorium Santa Margherita

Campo Santa Margherita

Dorsoduro 3689

Ingresso libero fino a esaurimento posti

www.unive.it/musicafoscari

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal