L'ape musicale - rivista di musica arti cultura

 

.

 

 

 

 

Indice articoli

PARMADANZA

Cinque gli spettacoli che compongono la rassegna ParmaDanza, realizzata in collaborazione con ATER Associazione Teatrale dell’Emilia-Romagna e Arci Caos, con un appuntamento speciale in prima assoluta in occasione di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020.

A inaugurare sarà la compagnia Ballet Preljocaj (23 febbraio 2020), ensemble di punta della scena contemporanea che lega il suo nome a uno dei coreografi più influenti della “nouvelle danse” francese, Angelin Preljocaj, che firma Gravité, creazione nata dalla sfida di rendere, attraverso la danza, le sensazioni corporee e spaziali generate da forze di gravità diverse tra loro. A fare da colonna sonora, le musiche di Maurice Ravel, Johann Sebastian Bach, Iannis Xenakis, Dimitri Shostakovic, Daft Punk, Philip Glass e 79D, con i costumi di Igor Chapurin e le luci di Éric Soyer.

È affidato al NuovO BallettO di ToscanA Quartetto per la fine del Tempo (28, 29 marzo 2020), lo spettacolo in prima assoluta commissionato dal Teatro Regio di Parma in occasione di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020, che, con le coreografie di Mario Bermudez Gil, tradurrà in danza le tinte apocalittiche dell’omonima composizione Quator pour la fin du Temps, composta da Olivier Messiaen nel 1941, mentre era prigioniero nel campo di concentramento nazista diGörlitz.

La compagnia Ezralow Dance debutta a ParmaDanza conOpen (2 aprile), creato da Daniel Ezralow, che ne firma la regia a quattro mani insieme alla moglie Arabella Ezralow. Numeri a effetto, multimedialità, ironia e umorismo sono gli ingredienti di uno spettacolo che, sulle musiche di Bach, Beethoven, Chopin e Rossini e con i costumi firmati Aerican Apparel, creerà una miscela esplosiva di fantasia ed emozione all’insegna del puro intrattenimento.

Protagonista acclamato sui palcoscenici di tutto il mondo, Sergei Polunin torna a danzare per il pubblico di ParmaDanza (22 maggio 2020) in Rasputin, lo spettacolo prodotto da Polunin Ink e creato da Yuka Oishi che porta in scena la misteriosa e intricata vita del celebre mistico russo e consigliere privato dei Romanov, sulla musica di Kirill Richter, con le scene di Otto Bubenicek, i costumi di Ulyana Sergeenko e le luci di Konstantin Binkin,.

A chiudere ParmaDanza, MM Contemporary Dance Company in una serata a dittico realizzata in occasione di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020, che accosta due coreografie di Michele Merola, I colori di Eva sulle musiche di Riccardo Joshua Moretti e in prima nazionale Bolero, sulle musiche di Maurice Ravel e Stefano Corrias.


 

Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal