L'ape musicale - rivista di musica arti cultura

 

 

 

 

 

 

 

Settimana barocca a Filottrano

SETTIMANA DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE

SULLE ORME DEL CUSANINO”

FILOTTRANO

15 - 23 luglio 2017

Programma

La terza edizione del Festival “Sulle orme del Cusanino” è alle porte. Dal 15 al 23 luglionove giorni di kermesse con musica barocca, spettacoli, danze, arti visive, aperture straordinarie di palazzi e dimore storiche, antichi sapori, moda e shopping nei punti vendita di prestigiosi marchi italiani. Ancora una volta l'incantevole borgo di Filottrano, luogo di grandi reminiscenze storiche, architettoniche, artistiche e culturali, ma anche uno tra i più laboriosi, creativi e produttivi "centri" di ideazione e diffusione della moda italiana - omaggia il suo illustre concittadino Giovanni Carestini in arte il Cusanino, uno dei più importanti cantanti del settecento, con un festival di altissima qualità. Filottrano città di musica, cultura, moda, sapori conviviali e bellezza: tutti simboli di una italianità da difendere, conservare e diffondere, questa la mission condivisa dal Comune di Filottrano, dalla Regione Marche e da Lardini main partner dell'evento, oltreché dai numerosi sponsor e collaboratori che partecipano alla realizzazione di questo ricco programma di spettacoli e interpreti di spessore internazionale, proposti in contesti unici, sotto la Direzione Artistica del M° Antonio Pirozzi.

Il Festival apre i battenti sabato 15 luglio ore 21.30 nell'affascinante cornice di Villa Centofinestre con un concerto del clavicembalista internazionale Andrea Coen, che esegue un programma interamente dedicato a Georg Philipp Telemann, nel 250° anniversario della sua morte. Prima del concerto ore 19.00-21.00 visita guidata alla splendida Villa neoclassica, con i suoi Saloni e il grandioso Parco che ospita uno dei più importanti Teatri di Verzura all'italiana. La serata prosegue con una Festa in Parrucca ore 23.00 al Ristorante il Pentolaio.

L'arte del violino barocco di Enrico Onofri, considerato uno dei capiscuola italiani del violino barocco, è protagonista insieme al suo Imaginarium Ensemble del concerto di domenica 16 luglio ore 21.30nella splendida Pieve di Filottrano, con un programma dedicato al rapporto tra voce umana e virtuosismo strumentale. Dal pomeriggio ore 18.00-21.00 apertura straordinaria e visite guidate alle bellezze artistiche di Palazzo Tofani che spicca per l’eleganza delle decorazioni settecentesche.

Serata sui generis quella di lunedi 17 luglio ore 21.30 che vede l'oboista Fabio Roccagli in arte Nirmalam esibirsi in un percorso “spirituale” ed evocativo in cui le esperienze di musicista classico si fondono con la ricerca trentennale di filosofie orientali e l'uso di strumenti etnici provenienti da diverse parti del mondo. Dal pomeriggio ore 18.00-21.00 apertura straordinaria e visite guidate di Palazzo Gentiloni.

Il cinema d'autore incontra la musica martedi 18 luglioore 21.30 con la proiezione del film VATEL di Roland Joffè: Gerard Depardieu da il volto a Francois Vatel, maestro di cerimonie del Principe di Condè, morto suicida per il timore di sfigurare nei sontuosi festeggiamenti organizzati per la visita di LUIGI XIV il RE SOLE. Alle musiche di Handel e Rameau si affianca la colonna sonora del Premio Oscar Ennio Morricone. Presentazione a cura del regista e critico Marco Spagnoli. Dal pomeriggio ore 18.00-21.00 apertura straordinaria e visite guidate di Palazzo Accorretti, splendida struttura costruita nel ‘500 e ampliata nel ‘700, è il palazzo più grande della città e conserva al suo interno importanti apparati decorativi fissi e mobili.

Mercoledi 19 luglioore 20.30-23.00 il Museo del Biroccio apre le sue porte ai visitatori con una performance di danze popolari a cura di Quelli dell'Ara. Il biroccio marchigiano nasce come semplice carro agricolo e assume in seguito varie funzioni nell’ambito della vita contadina, fino ad acquisire nel gusto popolare anche una valenza estetica che nelle Marche si traduce in vistose e ricche decorazioni policrome.

Giovedi 20 luglioore 21.30 nella splendida Villa Spada-Lavinj la Banda di Filottrano si esibisce nell'esecuzione di trascrizioni delle Quattro stagioni di Vivaldi e dell'aria haendeliana “Lascia ch'io pianga” con il soprano Cinzia Paoletti, una vocalità prorompente, magica interprete dello spirito pop/lirico.

La Chiesa di Santa Chiara apre le portevenerdi 21 luglio ore 21.30 con un concerto dedicato a Geni musicali a confronto”: Pergolesi, Scarlatti, Boccherini, Mozart gli autori messi a confronto con un ensemble di musica antica tutto al femminile Il Giardino di deliziee il soprano Francesca Gavarini, il mezzosoprano Annarita Cerrone, il basso Antonio Pirozzi. Dal pomeriggio ore 18.00-21.00 apertura straordinaria e visite guidate di Palazzo Gentiloni. Street food in Piazza Mazzini h 18.00-24.00.

Evento clousabato 22 luglio ore 19.00 – 24.00in Piazza Garibaldi con LA FESTA BAROCCA: una serata di musica e danza barocca con La Rossignol Ensemble. Gli spettatori vengono idealmente “immersi” nell‘atmosfera del tempo e coinvolti nelle danze del Re Sole. Alle 23.30 CONTRAPPUNTO VISIVO di Mirco Rinaldi: la magia del videomapping a suon di musica avvolge la piazza, con un progetto artistico d'eccezione a cura di POPUP! ARTE CONTEMPORANEA NELLO SPAZIO URBANO. Dal pomeriggio ore 18.00-21.00 apertura straordinaria e visite guidate di Palazzo Accorretti, splendida struttura costruita nel ‘500 e ampliata nel ‘700, è il palazzo più grande della città e conserva al suo interno importanti apparati decorativi fissi e mobili. Street food in Piazza Mazzini h 18.00-24.00.

La conclusione del festival domenica 23 luglioore21.30 concerto nella Chiesa di S. Maria Assunta della Pieve con un ensemble d'eccezione: la Camerata vocale “Il Canto delle Dame” composta da artiste della prestigiosa Accademia Nazionale di S. Cecilia, con un programma tardo rinascimentale dal titolo “Prima del Barocco” madrigali, villanelle e mottetti. Dal pomeriggio ore 18.00-21.00 apertura straordinaria e visite guidate alle bellezze artistiche di Palazzo Tofani che spicca per l’eleganza delle decorazioni settecentesche. Street food in Piazza Mazzini h 18.00-24.00.

Per tutta la durata del Festival.DALLO SPARTITO ALLA RICETTA. Memorie di cucina al tempo del Cusanino” antichi sapori, curati dello storico della gastronomia Tommasso Lucchetti da gustare nei principali ristoranti della città. “FILOTTRANO CITTÀ DELLA MODA. Un percorso alla scoperta delle grandi sartorie ed aziende manifatturiere che realizzano capi per grandi firme” - shopping in outlet Gelso Nero, Lardini, Oliver Look. “BAROCCO IN VETRINA”, la moda in vetrina a cura delle imprese Paricop, Sidera Fashion, Confezioni Zeno e Fashion Service, in collaborazione con gli studenti dell’Accademia di Design Poliarte. APERITIVO BAROCCO nei bar del centro storico. Negozi aperti fino alle 21.00 e vetrine allestite a cura dei commercianti del centro.

INGRESSO LIBERO

a tutti gli spettacoli e alle visite guidate dei palazzi storici, fino ad esaurimento posti

INFO

www.comune.filottrano.an.it/ilcusanino.php

Info 338.3606296


 

Vuoi sostenere L'Ape musicale?
Basta il costo di un caffé!

con un bonifico sul nostro conto

o via PayPal